the art of law

Studio Legale Avv. Giuseppe Iannaccone e Associati is a law firm specialized in commercial and corporate law, with particular reference to corporate crises. Over the years the Firm has also developed a strong specialization in the area of financial, corporate, tax and bankruptcy criminal law, and has positioned itself as a benchmark practice in Italy for "white-collar crimes". On the Italian legal scene, Studio Legale Avv. Giuseppe Iannaccone e Associati stands out for its ability to provide its clients with legal assistance that embraces all profiles of the business world, both civil and criminal.

Awards

Per la spiccata capacità di anticipare le evoluzioni di una materia in grande e continuo fermento, e di cogliere le sofisticazioni delle operazioni finanziarie più complesse che danno luogo ai procedimenti penali. Alla preparazione d’eccellenza concorre la vasta conoscenza della materia societaria e dei suoi risvolti patologici.

Guarda il video >>

 

Focus on en

Si segnala un interessante pronuncia della Corte di Cassazione in materia di sequestro preventivo del profitto del reato di truffa ai danni dello Stato, nei confronti di enti indagati ai sensi del D.Lgs. 231/2001. La Corte di legittimità ha annullato l’ordinanza che aveva confermato il sequestro dell’intero importo del finanziamento pubblico ricevuto dall’ente indagato, poiché – trattandosi di un’ipotesi di reato in contratto 

Read all

News

Giuseppe Iannaccone e Riccardo Lugaro (nel team anche l'Avv. Caterina Fatta) hanno assistito con successo l’ex direttore generale del Ministero del Tesoro, Maria Cannata, responsabile per il debito pubblico nazionale, nel processo per i derivati di Stato davanti alla Corte dei Conti del Lazio. La Corte dei Conti, accogliendo la tesi difensiva, ha ritenuto che tutti i contratti fossero legittimi e che, quindi, la censura della Procura Generale investisse il merito delle scelte amministrative, che, tuttavia, non sono sindacabili ai sensi di legge. Sulla base di tale motivazione, la Corte ha quindi respinto l’azione nei confronti di tutti i convenuti dichiarando il difetto di giurisdizione.